Spezia "stregato": Benevento può ancora sognare la Serie A

Adjust Comment Print

A disp.: Gori, Pezzi, Camporese, Venuti, De Falco, Del Pinto, Matera, Melara, Buzzegoli, Pajac, Ciciretti. A disp.: Valentini, Baez, Errasti, Migliore, Datkovic, Pulzetti. Lo Spezia ci crede con Mastinu che sfiora due volte il gol del pari. Poi la "palla" passa a Mimmo Di Carlo che ha dichiarato: "Abbiamo meritato di disputare sul campo questi playoff".

È ancora Vignali ad essere pericoloso sugli sviluppi di un cross di Djokovic dalla sinistra, con pallone sull'esterno della rete (16').

Al 18′ il Benevento conquista un calcio di rigore. Raddoppia Puscas al 25': botta dalla distanza che sorprende Chichizola.

Al 21′ l'attaccante sannita si riscatta immediatamente con uno stacco imperioso che porta in vantaggio gli stregoni. Che però si riscatta due minuti dopo su Giannetti.

30′ Scocca la mezz'ora e punteggio di 2-0. E poi, sul 2-0, hanno controllato senza troppi sussulti le poco convinte azioni offensive dei liguri, buone sino ai sedici metri e poi evanescventi. Nené prova la conclusione da distanza siderale, parte un bolide su cui Cragno non riesce ad intervenire ed è 2-1.

45′ Un minuto di recupero. Troppo tardi però per recuperare una partita ormai segnata nel primo tempo.

45′ Inizia il secondo tempo.

Al 16′ lo Spezia va vicino al vantaggi con Giannetti che spizza di testa da centro area. Con il primo cambio Di Carlo si gioca la carta Mastinu al posto di Djokovic. Se proprio deve esserci un rimpianto, è da cercarsi nell'ultima giornata: la clamorosa sconfitta sul campo della Virtus Entella (1-4) è stata del tutto impronosticabile perchè i liguri erano ormai fuori da tutto e non avevano stimoli, mentre la formazione veneta avrebbe potuto prendersi il quarto posto a scapito del Perugia.

70′ GOL! Lo Spezia dimezza lo svantaggio!

Benevento - Assist: Falco 65, Ciciretti 55; Assist vincenti: Ciciretti 9, Ceravolo 5; Tiri verso la porta: Ceravolo 116, Ciciretti 95; Reti: Ceravolo 19, Ciciretti 6. Ma all'81' i bianchi restano in 10 per l'espulsione di Vignali per doppia ammonizione. Nonostante altre occasioni per i padroni di casa il risultato non cambia.

Al Vigorito di Benevento sono gli ospiti ad iniziare meglio il match: al 4′ Vignali spreca malamente un tap-in sottomisura dopo l'intervento sporco di Camporese.

Comments