Juventus, Allegri: "Ora testa a domenica per vincere lo scudetto"

Adjust Comment Print

E' arrivato il momento di raccogliere, ha ribadito negli ultimi tempi il tecnico e la stagione del raccolto si apre con la conquista del primo obiettivo stagionale. Una perla di Dani Alves e il raddoppio di Bonucci stendono una Lazio a dir poco inesistente. Finisce l'attesa per la finalissima di Coppa Italia che vedrà scendere in campo Juventus e Lazio.

Juventus e Lazio sono pronte ad affrontarsi, con i bianconeri ancora in corsa in tutte le competizioni, primi in classifica Serie A e pronti ad affrontare la finale di Cardiff, contro il Real Madrid per conquistare la coppa dalle grandi orecchie, la Champions League.

Iniziata alle 21 la finale di Coppa Italia. Altrimenti, sarà un quartetto difensivo composto da Dani Alves, i già citati Bonucci e Chiellini, e infine Alex Sandro. Solo una puntata su dieci è invece finita sul successo della Lazio, dato a 3,85, il 7% ha previsto la coda dei supplementari, giocando la "X", bancata a 3,30. Davanti, a guidare l'attacco dei laziali, Ciro Immobile e Keita Balde, in formissima nelle ultime partite. E neanche la sorte: il colpo di testa di Milinkovic è bloccato da Neto al 47'. La Lazio, in particolare, parte con un atteggiamento molto aggressivo, pressando la Juventus alta, partendo dai difensori della squadra di Torino. Nulla può Strakosha dopo che i suoi compagni si erano dimenticati del bianconero. Simone Inzaghi ha poco da rimproverarsi, anche se la scelta di lasciare Felipe Anderson in panchina (il brasiliano è entrato solo al 53° ed è stato protagonista di un discreto secondo tempo) lascia un po' perlpessi. La partita continua a essere estremamente divertente, con continui ribaltamenti da un fronte all'altro.

A chiudere virtualmente la partita ci pensa Bonucci che su calcio d'angolo sfrutta al meglio una palla in area. Il capitano fa la sponda per Keita, che calcia da buona posizione, ma mette alto. Una brutta sconfitta per la Lazio che non deve però oscurare quando fatto dalla squadra di Inzaghi nell'arco della stagione, con i biancocelesti che a partita finita vengono applauditi dalla Curva Nord. Se la Juventus riuscirà a vincere anche la Coppa Italia, oltre che lo scudetto, la Supercoppa sarà disputata con la seconda classificata nella coppa nazionale, e quindi di nuovo la Lazio. Si affrontano allo stadio Olimpico di Roma le due formazioni che hanno eliminato in semifinale, rispettivamente il Napoli (con non poche polemiche sui bianconeri) e la Roma nel Derby. Appuntamento a domenica per il probabile secondo trofeo stagionale, lo scudetto.

Comments