Fiorentina, Sousa: "Bernardeschi? Vedremo se ci sarà, pensiamo a vincere"

Adjust Comment Print

La Lazio è attesa all'Artemio Franchi di Firenze domani pomeriggio. Fischio di inizio alle ore 18:00. I capitolini giocheranno con la testa rivolta alla finale di Coppa Italia contro la Juventus e pertanto faranno un po' di turnover, così come ha dichiarato il tecnico Simone Inzaghi.

Sulla gara di domani: "L'avversario di domani è diverso rispetto a Empoli e Palermo: la Lazio è molto più forte individualmente e collettivamente". Badelj e Gonzalo Rodriguez sono due giocatori che gia' l'anno scorso ci sono mancati, soprattutto il primo, e tutto cio' coincise con la difficolta' nella nostra manovra.

Io penso sempre che siamo noi che dobbiamo lavorare sulla crescita dei giocatori. Sebastian De Maio è cresciuto, ma io ho preso decisioni su altri giocatori. Mi dispiace per lui perché è quello che ha avuto meno spazio, mi sono scusato con lui davanti a tutti i ragazzi. "Io e lo staff tecnico siamo responsabili dei nostri giocatori".

"Della Lazio temo la capacita' di produrre gioco, credono in quello che fanno. Sono molto forti e hanno singoli che possono decidere in ogni momento la gara".

Bernardeschi anche è stato escluso in alcune occasioni per scelte tecniche: "Ha avuto dei periodi in cui fisicamente non è stato bene ed è stato in panchina per questo, visto che altri mi davano migliori garanzie. Domani parte alla pari con gli altri, è a disposizione, vedremo quali saranno i primi undici". "Io sono tranquillo, tranquillissimo". "Sono tranquillissimo sotto questo punto di vista perchè tutti qui danno il massimo". Cristoforo invece probabilmente partirà dalla panchina: "La strategia della partita di domani sarà diversa rispetto a quella di domenica scorsa, non so se sarà titolare". "Non serve. Non ho bisogno di invitarli, loro sono sempre presenti nella storia del nostro club e nella vita di tutti i giorni".

Comments