Ascoli, Aglietti: "Pensiamo solo a noi stessi"

Adjust Comment Print

Mister, si torna in campo dopo un pareggio forse un po' amaro contro il Latina... Può essere una partita decisiva se la vinciamo, ma ancora mancano tre gare e tutto può succedere.

GLI AVVERSARI - Il Benevento ha assenti ma con la loro rosa di qualità si sentiranno. Il club pontino, che in precedenza - a tre giornate dalla fine - era penultimo a 35 punti con un punto di vantaggio sul Pisa, a 34, ora è sceso a 30, all'ultimo posto e praticamente già retrocesso in Lega Pro. "I laziali ci hanno affrontati quando ancora erano in corsa e quindi hanno giocato al massimo delle forze con l'obiettivo di affrontare una settimana dopo il Brescia per un match dal sapore dell'ultima spiaggia". "Dobbiamo essere lucidi e cercare di vincere la partita, non dimentichiamoci però che avremo di fronte una grande squadra come il Benevento". Sul rettangolo verde di Paduli, Lucioni e compagni sono stati divisi in due gruppi: coloro che sono stati impiegati nel derby contro l'Avellino hanno svolto un programma defaticante, gli altri, invece, hanno effettuato esercitazioni atletiche seguite da un lavoro tecnico-tattico. Abbiamo trovato il giusto equilibrio e dobbiamo solo fare qualcosa in più in fase offensiva. "Ma noi sulle problematiche altrui non possiamo fare nulla, quindi pensiamo a fare punti".

"Non avrò a disposizione Lazzari e Felicioli, oltre allo squalificato Gigliotti". Dobbiamo proseguire sulla nostra strada, sapevamo che questo match sarebbe stato durissimo; il pareggio è meritato, anzi, abbiamo anche avuto l'occasione per vincere, ma va bene così.

Comments