Ansia Roma per la Juventus: Dzeko e Nainggolan ko. Perotti ci sarà

Adjust Comment Print

"Se riuscissimo a battere la squadra piùforte d'Italia, e forse d'Europa, avremmo una grande possibilitàdi mantenere il secondo posto: sono in palio tre puntifondamentali". Ieri ho fatto un paio di cross che per poco non sono arrivati, quando gioco a destra mi sento solo che posso andare sul fondo e non ho la velocità di Momo che cambia ritmo. Abbiamo fatto 9 mesi importanti e poi ci sono stati 10 giorni negativi. Arrivare davanti al Napoli è fondamentale. Se riesci ad arrivare secondo è già un passo avanti rispetto allo scorso anno.

L'ex giocatore del Genoa è tornato poi sulla vittoria di ieri sul Milan. Ma noi arrivavamo dal derby, sapevamo del risultato del Napoli, eravamo terzi. "Abbiamo interpretato la partita con la mentalità giusta, dando la risposta che tutti attendevano".

Problemi anche per Diego Perotti, che si è fatto male nel primo tempo riportando un trauma contusivo-distorsivo alla caviglia sinistra ma che a 'Roma Radio' lancia segnali rassicuranti: "Sto bene, ho preso una botta ma per fortuna non la caviglia non si è gonfiata e in un paio di giorni spero di recuperare".

Monchi è davvero così bravo come dicono? Io sono stato lì 7 anni e sono stato con lui. Monchi si deve ambientare, deve imparare la lingua.

Nell'insieme. Se tu prendi un giocatore per pochi soldi e lo vendi a venti volte tanto perché si è rivelato un fenomeno e non lo fai solo una o due volte ma tante significa che sei bravo. "Non era facile vincere a San Siro, anche se uno poi vede il risultato e pensa che sia stato semplice".

Comments