Festa del lavoro a Sanremo

Adjust Comment Print

Il primo maggio 1955 papa Pio XII istituì la festa di San Giuseppe lavoratore, perché tale data potesse essere condivisa a pieno titolo anche dai lavoratori cattolici.

Va detto che l'amministrazione Americana di Obama, non ha mosso un dito per impedire il fallimento della suddetta banca, i cui effetti negativi sono destinati a farsi sentire ancora per alcuni anni in parecchie zone del mondo, Italia compresa? Tutto si svolse pacificamente, ma nei giorni successivi scioperi e manifestazioni proseguirono e nelle principali città industriali americane la tensione si fece sempre più acuta. "Non si può chiedere alle famiglie - ha sottolineato il vescovo di Livorno - di fare più figli se mancano servizi sociali adeguati e accessibili a tutti".

La polizia turca ha usato gas lacrimogeni per disperdere un gruppo di circa 200 manifestanti che volevano radunarsi in piazza Taksim a Istanbul, per celebrare il primo maggio nonostante il divieto di riunirsi in questa piazza simbolica. Presenti dirigenti della Cisl, delle Acli, del Movimento cristiano lavoratori e dell'Azione cattolica. La scelta del primo Maggio non fu casuale: solo tre anni prima, infatti, a Chicago persero la vita diversi lavoratori durante una grande manifestazione operaia.

Questa giornata è dunque nata per ricordarci quanti hanno lottato per i diritti dei lavoratori e per riflettere sul significato del lavoro.

A ricordarlo è il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che in presenza del ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha ammonito: "Disoccupazione a livelli inaccettabili, la crisi rischia di contagiare le stesse istituzioni rappresentative".

Per la Cei, "non sarà possibile nessuna reale ripresa economica senza che sia riconosciuto a tutti il diritto al lavoro e promosse le condizioni che lo rendano effettivo".

"La nostra è comunque un'attività privata e la decisione di lasciare aperto il centro commerciale nella giornata del primo maggio è stata presa in pieno accordo con gli operatori, con l'intento - come avevamo già avuto occasione di ribadire - di offrire il nostro servizio a residenti e turisti. Il caso dei Carrefour 24h è quello di una catena di supermercati che, dietro a luccicanti campagne di marketing, punta al massimo profitto inseguendo un modello che prevede turni massacranti, spezzettamento dell'orario lavorativo in una perenne precarietà lavorativa ed esistenziale che svilisce la qualità del lavoro".

Comments