Concertone del Primo Maggio: tutto ciò che c'è da sapere

Adjust Comment Print

A rompere il ghiaccio è stata Daria Bignardi, direttrice di Rai Tre, che ha evidenziato l'importanza del Concertone per la terza rete: dal 1999, dopo i primi 9 anni di tam tam fra i vari canali, Rai Tre trasmette l'evento integralmente.

"Sarà un progetto culturale duraturo pensiamo di ripetere il nostro Concertone anche in futuro". Interverrà anche Gad Lerner. L'ultimo nome annunciato, in ordine di tempo, è quello di Rocco Hunt, con il suo ultimo singolo Kevvuò.

Altri volti esperti, che porteranno il clima più vicino all'anima folk del concertone, sono il compositore calabrese Mimmo Cavallaro e l'immancabile Teresa De Sio, mascotte del canto libero e aperto alle sperimentazioni, che ogni primo maggio si innalza dal cuore della Capitale.

"Mi piace l'idea di partecipare a eventi di aggregazione - ha commentato Brunori Sas - è un'epoca in cui bisogna stimolare l'incontro tra le persone". Il mega show sarà gratuito, dieci ore di musica no stop, in cui si alterneranno più di 50 artisti. "Questo dev'essere un rito liberatorio, nella possibilità che questi possano generare cambiamenti". Gli artisti che si contenderanno la vittoria del concorso 1M NEXT ON AIR messo in palio da L'Altoparlante, sono: Amarcord da Firenze (https://www.facebook.com/amarcordfirenze), Doro Gjat da Udine (https://www.facebook.com/dorogjat) e Incomprensibile FC da Torino (https://www.facebook.com/incomprensibilefc).

Il concerto del 1 maggio 2017 si farà anche a Napoli in piazza Dante. Infine saliranno sul palco di piazza San Giovanni a Roma i La Rua, gli Sfera Ebbasta, Mangoni, i Mldestro, Benvegnù e Marina Rei. Servizi, spostati da quelli alla Scala Santa e davanti all'obelisco, per lunedì pomeriggio e poi anche fino a notte fonda che saranno svolti in collaborazione con polizia e carabinieri e che rappresentano una novità assoluta in occasione del tradizionale concerto per la Festa dei lavoratori, anche se in linea con le più recenti misure antiterrorismo seguite ai reiterati attentati avvenuti in mezza Europa a partire dal luglio dell'anno scorso a Nizza, con camion e suv lanciati sulla folla.

Alle 19.45, il testimone passerà a Carolina Di Domenico e Pier Ferrantini, voci "rock and roll" di Radio2, che anticiperanno il loro 'Rock and Roll Circus', per aprire una finestra sul Primo Maggio di Roma. Ed è proprio sul palco del Primo Maggio che i Terroni Uniti continueranno il loro tour dopo Pontida, perché "a Napoli la festa dei lavoratori diventa la festa ribelle dei lavoratori a nero, dei lavoratori sfruttati, della manodopera dell'informale, delle vittime clandestine del caporalato". La diretta prenderà il via alle 15 su RaiTre e andrà avanti fino a notte inoltrata.

Comments