Speleologa del gruppo Grotte Pipistrelli di Terni intrappolata a Cittareale

Adjust Comment Print

Anche il sindaco di Cittareale, Francesco Nella, ha raggiunto il luogo delle operazioni di soccorso: "Mi sono recato immediatamente sul posto e coordinato con i soccorritori".

Cittareale (Rieti), 1 mag. - "Voglio ringraziare il corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, le Prefetture di Rieti, Firenze e Rimini, i carabinieri di Amatrice, per aver contribuito a trarre in salvo la speleologa ferita nella Grotta delle Sibille".

I tecnici del Soccorso alpino e speleologico sono riusciti a stabilire un contatto tra l'esterno e l'interno della cavità.

Brutta disavventura per una speleologa ternana di 30 anni rimasta intrappolata in una grotta (150 metri di profondità) a Cittareale in provincia di Rieti. Il terremoto è stato avvertito distintamente da tutta la popolazione ma, stando a quanto si apprende, non avrebbe causato danni a persone o cose. "Stiamo monitorando la situazione, che è sotto controllo, e abbiamo piena fiducia nelle forze in campo che stanno operando in queste ore l'intervento di salvataggio", ha spiegato. Durante tutta la permanenza nella grotta, a una profondità di circa 150 metri, è stata assistita da un medico che faceva parte della stessa cordata di esploratori del Gruppo Grotte Pipistrelli del Cai di Terni.

Comments