Del Grande: tornato libero in Italia

Adjust Comment Print

Il giornalista italiano, fermato dalla polizia turca lo scorso 9 aprile, è stato finalmente rilasciato dalle autorità e sarebbe in procinto di fare ritorno in Italia. Il giornalista era arrivato nel paese il 7 aprile e si era spinto in una zona contigua alla Siria in guerra, senza i documenti necessari per lavorare su uno dei confini più pericolosi del mondo. L'aereo di linea della Turkish air lines che lo ha riportato in Italia da Istanbul è atterrato all'aeroporto di Bologna. Il giornalista è apparso sorridente ed è stato accolto da un applauso e da centinaia di flash dei fotografi. "Sono stato fermato e sono uscito stanotte dal luogo dove mi trovavo" ha spiegato. "Ci hanno detto che sta bene", ha detto ancora aggiungendo che la prima cosa che farò sarà di "abbracciarlo forte". "Insomma - ha concluso - tutto bene quello che che finisce bene".

Del Grande negli ulktimi giorni aveva iniziato anche lo sciopero della fame, oltre al fatto che non gli è stata concessa che una sola telefonata ai familiari e un solo incontro col console italiano.

"Gabriele Del Grande è libero". Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, che ha parlato questa mattina con il papà di Gabriele, Massimo. L'ha annunciato il Ministro degli Esteri Alfano con un tweet.

"Questa notte (tra domenica e lunedì, ndr) - scrive Alfano su Twitter - il collega ministro degli Esteri Mevlut Cavusoglu mi ha comunicato la decisione". Cosi' il ministro degli Esteri Angelino Alfano accanto a Gabriele Del Grande all'aeroporto di Bologna.

Gabriele Del Grande è rientrato libero in Italia dopo essere stato liberato dalle autorità della Turchia. "Quelli che mi hanno fermato erano agenti in borghese per cui non ho capito se fossero poliziotti oppure militari". "Stiamo andando a prenderlo". Gabriele è stato liberato questa notte.

Comments